Avis - Sezione di Airasca (provincia di Torino)

Sezione di Airasca

Home > LA DONAZIONE

LA DONAZIONE

La donazione di sangue intero, globuli rossi-piastrine-plasma, è importantissima per il Servizio Sanitario Nazionale.

In seguito alla donazione, vengono eseguite analisi di laboratorio per verificare il gruppo sanguigno del donatore ed escludere ogni possibilità di trasmissione di malattie infettive.

Il laboratorio provvede ad effettuare tutte le analisi necessarie alla validazione della donazione per individuare l'eventuale presenza di agenti infettanti quali ad esempio i virus causa di epatite B o C, la lue e l'HIV.

Se la donazione è idonea, si possono utilizzare i seguenti componenti del sangue: globuli rossi - plasma - leucociti e piastrine.

MEMORANDUM PER IL DONATORE

Questo documento permette al donatore di effettuare una preventiva autovalutazione sulla possibilità di donare il sangue. In esso sono riassunti i principali criteri di ammissione o esclusione alla donazione. Il medico Avis è sempre a disposizione per chiarire qualsiasi dubbio in merito.

  • Per legge devono passare almeno 90 giorni tra una donazione di sangue intero e la successiva.
  • Età: dai 18 ai 65 anni; dopo i 65 anni e non oltre i 70 la donazione è a discrezione del medico Avis.
  • In caso di prima donazione l'età non deve superare i 60 anni.
  • Peso: non inferiore a: Kg. 50 per sangue intero, 50 per aferesi, 60 per i multicomponent.
  • Per le donne: in età fertile massimo 2 donazioni all'anno. No in gravidanza e durante l'allattamento.
  • Sì dopo 1 anno dal parto o 6 mesi da un'interruzione di gravidanza avvenuta nel primo trimestre, 1 anno se avvenuta dopo il 4° mese.
  • No durante il ciclo mestruale (donare almeno 5/6 giorni prima o dopo).
  • Sì colazione (si consiglia di evitare cibi particolarmente grassi).
  • Dopo la donazione: sostare un pò in sede, non fare sforzi eccessivi, bere molti liquidi e non stare fermi in piedi.
  • La quantità di sangue prelevata è 450 ml (+/- 10%).
  • No raffreddore o influenza in atto.
  • No allergie gravi o crisi allergiche in atto.
  • No diabete in terapia farmacologica.
  • No malaria (6 mesi dal rientro da zone endemiche).
  • 15 giorni per gastroenteriti.
  • 3/6 mesi da viaggi in zone a rischio malattie tropicali.
  • 4 mesi da rapporti sessuali a rischio (occasionali non protetti, rapporti mercenari,  con partner HBC, HCV e HIV positivi).
  • No tossicodipendenti - No alcolisti.
  • 4 mesi da trasfusione di sangue.
  • 4 mesi da trattamenti con immunoglobuline.
  • 4 mesi da contatti con pazienti con malattia del fegato di origine virale.
  • 4 mesi da agopuntura, tatuaggi, foratura delle orecchie o di altre parti del corpo (piercing).
  • 4 mesi da endoscopia e artroscopia.
  • 48 ore da: vaccino antirabbia, anti rosolia, morbillo, vaiolo, BCC, parotite, anti-influenzale, tifo, colera, tetano, difterite.
  • 5 giorni da trattamento con Aspirina, Aulin ed altri farmaci antinfiammatori.
  • 15 giorni da cure con antibiotici e cortisonici.
  • 4 mesi da interventi di maggiore entità (ricovero ospedaliero superiore ad una settimana).
  • 7 giorni cure odontoiatriche invasive (estrazioni, devitalizzazioni, otturazioni con anestesia).
  • 4 mesi da implantologia.
  • No aferesi se in terapia antipertensiva con particolari farmaci ACE-inibitori.

Scarica l'allegato » LA DONAZIONE